Lo Gnalèi - lo Sportello Linguistico

Lo Sportello Linguistico è un servizio offerto dall'Assessorato Istruzione e Cultura, finanziato dalla Legge nazionale n. 482/99 a tutela delle minoranze linguistiche storiche.

Che siate amministratori pubblici, insegnanti, liberi professionisti o appassionati di patois, lo Sportello vi offrirà un supporto linguistico qualificato e competente.

Lo Sportello linguistico: un servizio gratuito e a disposizione di tutti per agevolare le comunicazioni in lingua francoprovenzale tra i cittadini e le istituzioni.

 

L'ufficio svolge le seguenti attività:

  • supporto linguistico orale
  • correzione e traduzione testi
  • consulenza
  • glossario amministrativo
  • perfezionamento della grafia

Il francoprovenzale sul web
Per avvicinare ancora di più le istituzioni agli utenti:

Allegati

  • Manuale utilizzo Skype

    Se desiderate contattare lo Sportello Linguistico tramite Skype e non avete ancora un nome utente, ecco qualche consiglio per il suo utilizzo.

    Documento pdf (384 KByte)

  • Lo Sportello Linguistico

    Gli obiettivi dello Sportello in pillole.

    Documento pdf (151 KByte)

  • Codice Ascii

    Codice ASCII per l’utilizzo di caratteri speciali nell’invio di messaggi in francoprovenzale tramite skype.

    Documento PDF (55 KByte)

Lo Gnalèi... espressione poco conosciuta

Che si tratti della quantità di pane che si cuoce nel periodo natalizio per cibarsi durante l'anno o della piccola quantità di riserve che le formiche accumulano prima dell'inverno oppure del piccolo tesoro, fatto di monete in lega, conservato un tempo sotto il materasso imbottito di foglie di mais, la parola gnalèi (o gnalet), intraducibile nelle altre lingue, rappresenta l'insieme della fatica, degli sforzi compiuti e delle pene sofferte per radunare ciò che è prezioso e che dà una felicità intima ed un sentimento di sicurezza e di fiducia nel futuro.

Il nostro Gnalèi, composto da parole e da frasi scaturite dai nostri campi, dai nostri prati, dai nostri boschi e dalle nostre rocce, è il bacino dal quale possimao attingere per alimentare e rinvigorire le nostre antiche parlate e che ci aiuta a comprendere meglio il paese che cambia.

A. Bétemps

Gli sportelli nei comuni della Valle d'Aosta

Lo Sportello Linguistico centralizzato presso l'Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d'Aosta è collegato telematicamente, tramite Skype, con gli sportelli linguistici dei 36 comuni appartenenti alle comunità montane Grand-Paradis, Grand-Combin, Mont-Emilius ed alla città di Aosta.

Coloro che fossero interessati ad usufruire dei servizi offerti dallo Sportello Linguistico centrale, potranno recarsi presso gli sportelli linguistici dislocati nei comuni coinvolti nel progetto.

A breve gli sportelli linguistici si estenderanno a tutti i comuni di parlata francoprovenzale della regione.